50 con ombra prodotto.jpg

Cinquanta|50

IGT

Il Cinquanta | 50 nasce dalla vinificazione separata di uve pigiate fresche e di altre messe in appassimento, nel tentativo di esprimere nella maniera più autentica e articolata possibile il Nebbiolo valtellinese. Mai come ora tradizione e modernità si fondono in un binomio imprescindibile, coniugando l'immediatezza e la freschezza delle uve pigiate ad ottobre con la morbidezza di quelle tradizionalmente sottoposte ad appassimento, come già accade per la produzione dello Sforzato.

Il profilo olfattivo, ben articolato e comunicativo fin dal primo momento, elargisce piccoli frutti rossi e ciliegia. Trova conferma al palato, dove il vino si stende bene, setoso e bilanciato fino alla fine, esprimendo grande coesione ed equilibrio fra nota alcolica, freschezza e tannino maturo.

 

Un vino territoriale, che anche nel packaging - caratterizzato da un'esclusiva etichetta in pietra unica nel suo genere - mira a riproporre la peculiarità del terroir di provenienza.

 

Riconosciamo in questo vino una maturità ben espressa, compiuta, che lo rende il compagno ideale per primi corposi, pietanze di carni rosse, bolliti, brasati, selvaggina e formaggi a pasta dura stagionati.

vitigno
appassimento
vinificazione


invecchiamento

formato
temp. di servizio

100% Nebbiolo
50% 3 mesi
raccolta e selezione manuale delle uve

3 giorni di macerazione a freddo, 10 giorni sulle bucce
60 mesi in botte di castagno

75 cl
18° C