Plozza Vini Tirano - Pietro Plozza e Mar

1973

L’azienda viene ceduta all’attuale proprietà e nasce la Plozza SA di Brusio, una società svizzera per azioni che dà immediatamente continuità a quella filosofia della qualità e dell’innovazione che aveva caratterizzato i precedenti cinquantaquattro anni.

2000.jpg

2000

La nuova generazione Zanolari produce vini sempre più ricercati e dalla cifra stilistica moderna, destinati a segnare una nuova epoca, tra cui il 24K con la sua etichetta in oro puro ed il N°1 - Numero.

Plozza Vini Tirano - Plozza 100.jpg

2019

Bellezza e design avvolgono il vino con cui Plozza celebra un secolo di storia. Un elemento straordinario che nasce dalla matita di Lorenzo Ramaciotti, il designer che ha messo il sigillo su diverse Ferrari, Maserati e Alfa Romeo.

Plozza Vini Tirano - Sforzato 1946.jpg

1946

Primo fra tutti, Pietro Plozza commercializza lo Sforzato, un prodotto vitale per la Valtellina un tempo riservato quasi esclusivamente alle famiglie più abbienti, quelle che potevano permettersi di appassire le uve e perdere vino in quantità.

Plozza Vini Tirano - Foto Storica 1919.j

1919

A Brusio, in Svizzera ma a pochi chilometri da Tirano, il ventinovenne Pietro Plozza lascia il lavoro nella Ferrovia Retica e decide di lanciarsi nella commercializzazione di prodotti agricoli, intuendo subito le potenzialità del vino valtellinese.

Plozza Vini Tirano - Andrea e Loris Zanolari.jpg

2017

Grazie ad una significativa riorganizzazione interna nasce il Plozza Wine Group, le cui creazioni sono affidate a Plozza Vini Tirano per la Valtellina, a Plozza Ome Franciacorta per i grandi spumanti metodo classico e a Cottinelli Weinbau Malans per i vini prodotti tra Signoria e Valle del Reno grigionese.